Wedding Planner Tag

  • Sort Blog:
  • All
  • Events
  • La voce del Bosco
  • Meeting
  • Wedding
Musica e Fiori - Il Bosco Degli Eventi Wedding Planner

L’importanza della musica ai matrimoni

Accompagnamento essenziale di qualunque evento, e in special modo durante un matrimonio, la musica è necessaria tanto quanto le bollicine e saperla scegliere con accuratezza lo è ancora di più

 

Si tende sempre, o quasi, a raccontare quanto di bello ed emozionante possa accadere durante lo svolgimento di un matrimonio, evitando scrupolosamente di far raggelare il sangue nelle vene ai futuri sposi terrorizzandoli con aneddoti agghiaccianti.

Ebbene, diamo una svolta alle consuetudini.

Di fatto, esiste per certo da qualche parte nel mondo ben più di una sposa scontenta per l’inaspettata piega presa dagli eventi durante il proprio matrimonio. Quindi perché far finta che non esistano queste povere creature alle quali è accaduto l’inenarrabile?

 

Il fattore musica

 

Se pensate che la scelta dell’accompagnamento musicale possa essere l’ultimo dei pensieri o rappresenti l’ultima delle questioni da affrontare con perniciosa serietà, sappiate che non è così. Scegliere la musica adatta per il proprio grande giorno non sarà di certo la prima fonte di preoccupazione, ma può diventare un fontanile che zampilla problemi se la manutenzione ordinaria non è stata supervisionata attentamente.

Narra la leggenda di una coppia di futuri sposi con le idee apparentemente molto chiare sulla questione musica: «Abbiamo una chiavetta con tutte le nostre canzoni preferite; mettiamo su quella e siamo a posto». Per fortuna in ogni storia che si rispetti appare sempre un vecchio saggio che tenta di illuminare la via diretta al grande baratro che si ha di fronte, ma che ci si ostina a non voler vedere. «È sempre meglio affidarsi a qualche figura meticolosa che si dedichi in toto a questo aspetto: la pianificazione nel dettaglio è doverosa anche per la musica».

Sì, perché non è questione di sapere quale musica si gradisca o meno, ma come si preferisce ascoltarla e esattamente quando farla suonare o riprodurre. Si possono ingaggiare artisti che si esibiscano dal vivo spaziando, per esempio, da rock o jazz band, quartetti d’archi, arpiste o pianisti senza dimenticare i dj e la musica da “divertentismo” per il gran finale.

Ma che si preferisca il suono della balalaika russa, del mandolino elettronico o della cornamusa scozzese ciò che davvero conta è la cosiddetta “scaletta”. Durante un matrimonio, i momenti da impreziosire, grazie ad un sottofondo musicale o a un vero e proprio accompagnamento ad hoc, sono infatti molti e davvero importanti. Si pensi all’arrivo della sposa in Chiesa o alla location destinata al rito civile; si pensi al primo ballo da marito e moglie; si pensi al giro di danza con i rispettivi genitori o addirittura con i propri figli, per chi si sposa avendone già; si pensi all’ingresso degli sposi per il ricevimento o al taglio della torta o ancora al lancio del bouquet, e solo per citarne alcuni. Insomma, istanti speciali in un giorno così eccezionale sono, per forza di cose, davvero tanti e che ognuno di essi abbia una sua identità precisa è altrettanto importante.

 

Ma torniamo ai protagonisti della nostra storia…

 

Dettaglio! È questa la parola chiave clamorosamente sfuggita ai fidanzatini. Avevano capito, sì, che pianificare e scalettare i pezzi musicali fosse importante, ma non avevano trattenuto la formula magica: “nel dettaglio”.

E fu così che, ingaggiati dei bravi musicisti diedero loro la lista delle canzoni che proprio non sarebbero potute mancare per scandire i vari momenti dell’evento; una su tutte la loro canzone, non una a caso, non una “tanto per”, ma proprio quella lì; non interpretata o riarrangiata, ma l’originale, quella che non può e non deve essere un’altra. O per lo meno non dovrebbe! Consegnato il titolo, lasciano incautamente agli addetti ai lavori la ricerca del file audio.

In effetti, ogni coppia ama una canzone in particolare che, in qualche modo, ha fatto parte della propria storia d’amore e ne è divenuta simbolo melodico. Ed è proprio per questo che precisare, ripetere e soprattutto chiedere e accertarsi di tutto ciò che deve essere fatto e come si desidera venga realizzato, non è mai eccessivo.

Così, i nostri fidanzatini incapparono in un ulteriore, terribile errore – come se già non bastasse ad assicurargli le fiamme dell’inferno il non aver provveduto ad ingaggiare un wedding planner! -: strinsero amicizia con i musicisti e tutto divenne, per così dire, inevitabilmente fatto “alla buona”! Ma no, non si fa! Al di là delle auspicabili simpatie e sintonie che possono nascere, è sempre bene mantenere una certa distanza di sicurezza: il cliente pagante indica il da farsi e il fornitore si impegna nella realizzazione di quanto pattuito. Da ambo le parti deve esserci precisione nelle indicazioni e puntuale ascolto delle esigenze. E quindi, attenzione al dettaglio.

In breve, arriva il giorno delle nozze, tutto è pronto, lo sposo è in trepidante attesa e l’amata sta per andargli incontro. È il momento: i musicisti cliccano con sicurezza il file audio ricercato e dalle casse risuona a gran volume una terrificante e improponibile cover di quella che doveva essere la loro canzone d’amore. Ecco come frantumare, con le proprie mani, un momento estremamente delicato.

Potrebbe sembrare poca cosa, ma la pelle accapponata dello sposo e gli occhi iniettati di sangue della sposa dicevano esattamente il contrario! E ancora oggi, quando per radio passa la loro canzone, quella vera, quella originale e non una “tanto per”, si guardano con una piccola smorfia di amarezza.

 

La leggenda narra che, con l’andar del tempo, marito e moglie abbiano poi trovato una nuova canzone che diventasse melodico simbolo del nuovo capitolo della loro storia d’amore.

Del resto, come scrisse Nick Hornby, la musica ha un grande potere: ti riporta indietro nel momento stesso in cui ti porta avanti, così che provi, contemporaneamente, nostalgia e speranza.

 

Lo Staff de Il Bosco degli Eventi

in collaborazione con

GMB

Wedding Planner - evento a tema

Il Bosco Degli Eventi e i suoi Wedding Planner

Tutto quello che di importante c’è da sapere sul lavoro di un Wedding Planner e, in particolare, degli organizzatori di matrimoni de Il Bosco degli Eventi

 

Wedding Planner ovvero organizzatore di matrimoni.

 

Ma cosa fa nello specifico questo professionista e perché a volte la sua figura è determinante?

Il Wedding Planner si adopera affinché le coppie in procinto di sposarsi abbiano un punto di riferimento in fatto di consulenza e assistenza per l’organizzazione delle proprie nozze. In altre parole, è la persona che ti aiuta letteralmente a non andar giù di testa quando, prima o poi, tutto si farà via via più concreto e meno idealizzato.

Per il wedding planner è fondamentale conoscere a fondo i futuri sposi, metterne a fuoco le personalità e individuarne i gusti, per potergli così offrire indicazioni e consigli mirati riguardo le scelte più importanti da compiere, seguendoli passo passo dal primo incontro e fino alla conclusione del gran giorno. O almeno così è negli States, dove questa figura è molto in voga e organizza le nozze avendo quasi carta bianca sulle decisioni. È pur vero, però, che ci si può rivolgere a un wedding planner anche per avere dei pacchetti di servizi che includano solo alcuni aspetti dell’organizzazione del matrimonio.

In Italia i competitors non mancano e di concorrenza ce n’è in abbondanza e, anche per questo, più spesso di quanto si creda si sfiora il vero professionista e s’incappa in chi tale si improvvisa solamente. Noi oggi parliamo dunque di organizzatori di matrimoni e eventi che conosciamo bene e per i quali potremmo mettere entrambe le mani sul fuoco delle candele accese sull’altare verso cui incamminarsi senza dubbi né timori o problemi di sorta!

 

I due Wedding Planner de Il Bosco degli Eventi

Si chiamano Danila e Omar. Le coppie che li hanno conosciuti sanno che sono professionisti seri, preparati e pronti a qualsiasi sfida. Ma, più di tutto, sanno che sono persone sulle quali davvero poter contare a livello empatico oltre che pratico. Le risorse creative di cui dispongono sono pressoché inesauribili e tutto ciò su cui lavorano lo trasformano in un evento memorabile.

Presenti e disponibili, precisi e puntuali fanno della pazienza e della calma strumenti di lavoro imprescindibili. Sanno destreggiarsi in ogni situazione e non ci sono intoppi o problemi che non riescano a fronteggiare e risolvere – il più delle volte senza nemmeno che gli sposi se ne rendano conto, e questo vuol dir molto!

Danila è una wedding planner dalle idee sofisticate; è elegante nei modi e riversa questo suo allure in proposte sempre di classe.
Omar è un wedding planner dalle idee stilose; sa essere eccentrico al punto giusto e non si risparmia mai.
Entrambi sanno bene cosa siano la fatica e la stanchezza, eppure sul loro volto incontrerete sempre prima un sorriso poi, forse… ancora un sorriso. E questo è impagabile!

Di fatto decidere di riporre nelle competenze di un wedding planner le speranze per la riuscita, in tutto e per tutto, del proprio matrimonio è un vero atto di fede e, come tale, merita rispetto. Al Bosco degli Eventi hanno ben chiara l’importanza di questo delicato aspetto e, di fatto, le aspettative degli sposi non sono mai state tradite; questo perché Omar e Danila lavorano con coscienza e onestà.

 

Wedding Planner senza confini

Oltre alla creatività, alla capacità e alla voglia di rendere davvero felici e soddisfatti gli sposi realizzando per loro un matrimonio speciale, Danila e Omar posseggono la profonda conoscenza del territorio entro cui si muovono.

Fiore all’occhiello de Il Bosco degli Eventi e dei suoi Wedding Planner non è infatti solo la collaborazione con fornitori eccezionali e insoliti, ma anche e soprattutto il ventaglio di location uniche che possono proporre ai clienti. Clienti non solo nostrani ma anche stranieri che possono avere la possibilità di sposarsi nella meravigliosa Italia grazie al respiro internazionale di cui Il Bosco degli Eventi e il suo staff godono. E con una nuova sede organizzativa nel cuore di Londra, si può dire, a buon diritto, che il Bosco degli Eventi, i suoi Wedding Planner e le loro proposte non conoscono confini!

Location uniche sul Lago di Como, location immerse nelle colline della Toscana, location protagoniste del lussuoso centro di Milano: trovare e scegliere una location d’eccezione con loro sarà facile oltre che possibile. In monasteri o ex conventi, su spiagge o rive lacustri, religioso o civile, tradizionale o moderno, il vostro matrimonio sarà celebrato dove e come più lo desiderate. Ovunque ci siano fascino e magia, lì ci sarà infatti un wedding planner de Il Bosco degli Eventi pronto a prendervi per mano, da dovunque arriviate, per portarvi fino a dove siete destinati: il vostro giorno più bello.

 

Lo Staff de Il Bosco degli Eventi

in collaborazione con

GMB

Un Matrimonio con stile

Lo stile del vostro grande giorno deve rappresentarvi: e’ questa la conditio sine qua non per realizzare e vivere un matrimonio che sia davvero unico e memorabile

Nell’organizzazione di un matrimonio tutti, ma proprio tutti, finiscono col metter becco, è un dato di fatto; perché è un vero evento, un giorno importante, il coronamento di un sogno a cui si desidera ardentemente prender parte.

E così, amici e parenti – il più delle volte senza nemmeno rendersene conto-, iniziano una spietata e impietosa gara al consiglio: dilagano le idee più impersonali, si sprecano i suggerimenti non richiesti, si sollevano dubbi e si moltiplicano ipotesi, fino allo stordimento inevitabile dei futuri sposi.

Pochi son quelli che attendono pacificamente senza interferire, consci della sacralità di scelte che devono restare assolutamente personali. Una fra tutte, è proprio quella dello stile che caratterizzerà il proprio matrimonio.

La scelta dello stile non ammette consiglio semplicemente perché non servono opinioni al riguardo; la scelta dello stile non ha bisogno di idee estranee perché non va assolutamente frenata dalle perplessità altrui.

La scelta dello stile del proprio matrimonio va solo tutelata. E realizzata.

Ogni dettaglio di quel giorno sottolineerà ai vostri ospiti i passaggi di una storia che non deve e non può tradire il vostro vissuto. Non abbiate tentennamenti in merito: fate di quel giorno uno specchio attraverso il quale riflettere l’essenza della vostra coppia.

Non affannatevi dunque cercando soluzioni che possano far piacere ai vostri invitati, piuttosto accontentate i vostri desideri; non perdete tempo nell’ingenuo tentativo di impressionare tutti positivamente, piuttosto concedetevi di sbalordire voi stessi; non fate l’errore di mettervi in secondo piano: siete i protagonisti di uno spettacolo che non andrà in scena una seconda volta.

Amatevi per davvero e dimostratelo a voi stessi ancora di più per questa occasione unica, tenendo fede al vostro stile! Questo è il vostro vero compito.

Tutto il resto non sarà più un vostro problema, ma una nuova e stimolante sfida per un buon Wedding Planner.

Desiderate funamboli e mangiafuoco perché vi affascina lo stile gitano? Abbiate l’ardire di chiedere! Chiedete caroselli e zucchero filato per i più piccini, chiedete cartomanti che girino le carte e accendano i sogni dei vostri invitati.

Chiedete, chiedete e ancora chiedete ai vostri Wedding Planner di dar forma a ciò che più vi piace;

se sono accorti, sapranno dissuadervi dal volere tigri ed elefanti, ma al contempo sapranno rispettare i vostri desideri. Se poi saranno Omar e Danila de Il Bosco degli Eventi, sapranno di certo anche realizzarli nel migliore dei modi.

Via libera dunque alla sostanza, la vostra!

Che siate sposi raffinati oppure casual, indirizzati verso un matrimonio fiabesco oppure shabby chic, vintage, green, glamour o dal mood più moderno e frizzante, l’importante è che vi sentiate liberi di scegliere, liberi di essere voi stessi fino in fondo.

Inoltre, ammesso e non concesso che si debba per forza ricondurre ogni aspetto del giorno del matrimonio a un motivo caratterizzante, ricordatevi che l’eventuale tema è a portata di mano.

Il tema del matrimonio, infatti, è già scritto nelle pieghe della vostra storia;

sarà sufficiente riavvolgere il filo dei ricordi e riscoprirete le parole chiave che descrivono il percorso fatto insieme e che vi ha inevitabilmente contraddistinto come coppia.

Si tratta, insomma, di tradurre passioni e sogni in emozioni tangibili e non di rincorrere i canoni estetici suggeriti dalle tendenze del momento.

E se ciò che conta è il risultato, allora che sia come lo sentite sottopelle; solo così sarà come un regalo nel regalo che avrete saputo dedicarvi in uno dei giorni più fantastici della vostra storia d’amore.

Il matrimonio non è che una tappa del vostro cammino insieme e lo stile con cui lo affronterete sarà l’impronta in più di questo meraviglioso passo a due che condurrete per i giorni a venire.

 

Lo Staff de Il Bosco degli Eventi

in collaborazione con

GMB

 

Il Wedding Planner, un alleato prezioso

Con l’aiuto di un bravo Wedding Planner è possibile convolare a nozze senza stress e persiono risparimiando. Nell’organizzazione di un matrimonio, infatti, la vera differenza la fa sempre la presenza di un “regista” che sappia cosa fare, ma anche come e quando farlo.

 

Un bravo Wedding Planner è come un supereroe, è un personaggio extra-ordinario!

Lui possiede forza fisica ed emotiva, è dotato di innumerevoli capacità volte al servizio dei suoi clienti; paladino degli sposi con l’arduo compito di proteggere il giorno del matrimonio da insidie di qualsivoglia genere; è un alleato ineguagliabile con il dono dell’ubiquità e al quale, a volte, riescono anche vere e proprie prodezze.

Una delle tante -la meno considerata- è proprio quella di riuscire a far tornare i conti grazie ad un accurato studio del budget disponibile. Ebbene, sì, diciamolo una volta per tutte: un Wedding Planner non è un costo in più, è un valore aggiunto. E sono due cose molto diverse.

Il Wedding Planner va inteso come uno stratega d’esperienza

che studia il piano d’attacco e intesse rapporti determinanti per la missione che lo attende; è un mediatore motivato che sa negoziare con una fitta rete di fornitori la cui affidabilità sul campo è comprovata. Avere sotto controllo questi aspetti importanti, ma talvolta molto estenuanti, e saperli gestire significa partire col piede giusto e procedere in discesa.

Dice il proverbio: chi più spende, meno spende. E chi tenta di spender meno si ritrova sovente a dover pagare di più per ovviare a disguidi vari. Ma, a dispetto dei detti popolari e dei suggerimenti intrinsechi, è giusto sfatare il mito che per risparmiare, in un matrimonio, la prima voce da depennare dall’elenco delle spese sia proprio quella del wedding planner, anzi!

Basti pensare, in termini veri e propri di risparmio, che questa figura è un professionista del settore e, come tale, sa muoversi per tempo e nel modo più giusto.

A proposito del “fattore tempo”… Non c’è cosa più frustrante che perdere o sprecare il proprio tempo. Il tempo deve essere impiegato il più possibile in modo fruttuoso, e demandare a un esperto la selezione puntuale di tutto ciò che c’è da fare è una scelta saggia. Così, i momenti impiegati per visionare, degustare, provare e valutare saranno qualitativamente appaganti e quel che rimarrà, sarà tempo libero! Ed essere accompagnati con tranquillità verso il giorno delle nozze, riducendo sensibilmente il livello di stress, è un gran dono!

Il Wedding Planner è come un maestro d’orchestra che sa dirigere con precisione tutti i componenti dello staff e gli addetti ai lavori.

Conosce alla perfezione le dinamiche della giornata, scandisce il ritmo perché tutto avvenga in modo armonioso e senza stonature di sorta.
Organizza, gestisce, coordina il dietro le quinte ma, al tempo stesso, è presente in ogni dove sempre pronto a intervenire in modo tempestivo eppure discreto. E soprattutto, durante pranzi o cene evita agli invitati il tanto temuto “sequestro di persona”!(Cit. Omar)

La vera mission del Wedding Planner è la riuscita dell’evento e la soddisfazione degli sposi.

Ogni matrimonio è diverso, lo stile cambia necessariamente, perché rappresenta lo specchio in cui i futuri sposi desiderano e devono riconoscersi; la cura e l’attenzione degli addetti ai lavori invece non cambiano mai, non possono, non devono!  E avere cura dei dettagli significa avere riguardo per gli sposi, per le loro aspettative come pure per i loro ospiti. Ai novelli sposi, amici e parenti invitati non resta dunque che divertirsi e godersi appieno quel giorno tanto importante quanto irripetibile.

In definitiva, il Wedding Planner è una persona su cui si può contare. E questa è cosa buona e giusta!

Insomma avere un wedding planner al proprio fianco è come poter giocare a Monopoli con un lancio di dadi abilmente pilotato, con gli imprevisti sotto controllo e con la capacità di concretizzare ogni buona probabilità.

Ora la vera domanda da porsi è una sola: quale Wedding Planner scegliere?

In effetti non è semplice orientarsi nel mare magnum degli organizzatori di eventi.

Noi avremmo -come sempre del resto- una risposta pronta e una soluzione a portata di mano, ma questa volta lasciamo la parola a chi, a suo tempo, ha affidato a noi de Il Bosco degli Eventi la realizzazione del proprio matrimonio.

Dai siti specializzati, ai social più diffusi, ecco dunque una selezione e un estratto di cosa ne pensa chi ha preferito il nostro staff

«La scelta migliore, provare per credere! Un matrimonio non si può rifare e del mio, grazie a loro, non cambierei nulla perché è stato impeccabile» (Camilla)

«Sempre cordiali, disponibili e presenti; pronti a consigliarti in ogni scelta e a supportarti nei momenti di panico» (Marika)

«Due angeli custodi che hanno risolto ogni nostro dubbio, sono intervenuti nei momenti di crisi e hanno dato vita a un giornata unica, proprio come la desideravamo, se non ancora di più!» (Chiara)

«Fanno il loro lavoro con passione e hanno sempre una soluzione pronta. Il giorno del matrimonio la loro presenza ha permesso a noi e ai nostri ospiti di goderci la giornata senza preoccuparci di nulla» (Juliana)

«Omar e Danila sono stati un fiume in piena di idee originali, siamo entrati sin da subito in sintonia e se tutto è andato alla perfezione è anche grazie allo staff de Il Bosco degli Eventi. Abbiamo ricevuto i complimenti da parte di tutti gli invitati» (Alice)

«Organizzazione perfetta prima, durante e dopo l’evento. Non mi sono dovuta preoccupare assolutamente di nulla, se non di godermi appieno il mio giorno» (Ramona)

«Giovani, creativi, intuitivi, trasparenti e soprattutto professionali e capaci! Il nostro è stato un matrimonio non proprio convenzionale e non senza difficoltà: Omar e Danila hanno fatto un lavoro eccezionale sotto ogni punto di vista, lasciandoci completamente soddisfatti. Non possiamo che consigliare a tutti di rivolgersi a loro, per ogni tipo di evento: con loro davvero niente è impossibile!» (Matteo e Francesca)

Ora, avendo letto le esperienze di “chi ci è già passato” potrete, chissà, decidere di posizionare la vostra bussola in direzione del Bosco. E, anche in quel caso, noi ci saremo e ci faremo trovare pronti per voi.

Lo Staff de Il Bosco degli Eventi

in collaborazione con

GMB