consigli Tag

  • Sort Blog:
  • All
  • Events
  • La voce del Bosco
  • Wedding

Un Matrimonio con stile

Lo stile del vostro grande giorno deve rappresentarvi: e’ questa la conditio sine qua non per realizzare e vivere un matrimonio che sia davvero unico e memorabile

Nell’organizzazione di un matrimonio tutti, ma proprio tutti, finiscono col metter becco, è un dato di fatto; perché è un vero evento, un giorno importante, il coronamento di un sogno a cui si desidera ardentemente prender parte.

E così, amici e parenti – il più delle volte senza nemmeno rendersene conto-, iniziano una spietata e impietosa gara al consiglio: dilagano le idee più impersonali, si sprecano i suggerimenti non richiesti, si sollevano dubbi e si moltiplicano ipotesi, fino allo stordimento inevitabile dei futuri sposi.

Pochi son quelli che attendono pacificamente senza interferire, consci della sacralità di scelte che devono restare assolutamente personali. Una fra tutte, è proprio quella dello stile che caratterizzerà il proprio matrimonio.

La scelta dello stile non ammette consiglio semplicemente perché non servono opinioni al riguardo; la scelta dello stile non ha bisogno di idee estranee perché non va assolutamente frenata dalle perplessità altrui.

La scelta dello stile del proprio matrimonio va solo tutelata. E realizzata.

Ogni dettaglio di quel giorno sottolineerà ai vostri ospiti i passaggi di una storia che non deve e non può tradire il vostro vissuto. Non abbiate tentennamenti in merito: fate di quel giorno uno specchio attraverso il quale riflettere l’essenza della vostra coppia.

Non affannatevi dunque cercando soluzioni che possano far piacere ai vostri invitati, piuttosto accontentate i vostri desideri; non perdete tempo nell’ingenuo tentativo di impressionare tutti positivamente, piuttosto concedetevi di sbalordire voi stessi; non fate l’errore di mettervi in secondo piano: siete i protagonisti di uno spettacolo che non andrà in scena una seconda volta.

Amatevi per davvero e dimostratelo a voi stessi ancora di più per questa occasione unica, tenendo fede al vostro stile! Questo è il vostro vero compito.

Tutto il resto non sarà più un vostro problema, ma una nuova e stimolante sfida per un buon Wedding Planner.

Desiderate funamboli e mangiafuoco perché vi affascina lo stile gitano? Abbiate l’ardire di chiedere! Chiedete caroselli e zucchero filato per i più piccini, chiedete cartomanti che girino le carte e accendano i sogni dei vostri invitati.

Chiedete, chiedete e ancora chiedete ai vostri Wedding Planner di dar forma a ciò che più vi piace;

se sono accorti, sapranno dissuadervi dal volere tigri ed elefanti, ma al contempo sapranno rispettare i vostri desideri. Se poi saranno Omar e Danila de Il Bosco degli Eventi, sapranno di certo anche realizzarli nel migliore dei modi.

Via libera dunque alla sostanza, la vostra!

Che siate sposi raffinati oppure casual, indirizzati verso un matrimonio fiabesco oppure shabby chic, vintage, green, glamour o dal mood più moderno e frizzante, l’importante è che vi sentiate liberi di scegliere, liberi di essere voi stessi fino in fondo.

Inoltre, ammesso e non concesso che si debba per forza ricondurre ogni aspetto del giorno del matrimonio a un motivo caratterizzante, ricordatevi che l’eventuale tema è a portata di mano.

Il tema del matrimonio, infatti, è già scritto nelle pieghe della vostra storia;

sarà sufficiente riavvolgere il filo dei ricordi e riscoprirete le parole chiave che descrivono il percorso fatto insieme e che vi ha inevitabilmente contraddistinto come coppia.

Si tratta, insomma, di tradurre passioni e sogni in emozioni tangibili e non di rincorrere i canoni estetici suggeriti dalle tendenze del momento.

E se ciò che conta è il risultato, allora che sia come lo sentite sottopelle; solo così sarà come un regalo nel regalo che avrete saputo dedicarvi in uno dei giorni più fantastici della vostra storia d’amore.

Il matrimonio non è che una tappa del vostro cammino insieme e lo stile con cui lo affronterete sarà l’impronta in più di questo meraviglioso passo a due che condurrete per i giorni a venire.

 

Lo Staff de Il Bosco degli Eventi

in collaborazione con

GMB

 

Matrimonio in vista? Consigli dal Bosco…

Suggerimenti utili, indicazioni pratiche, qualche pillola di saggezza e consigli affettuosi raggruppati in un decalogo che aiuti a riordinare le idee e a orientarsi tra l’organizzazione e i preparativi del fatidico giorno

 

Spesso si snocciolano commenti sarcastici sui consigli cosiddetti “non richiesti”. Se solo ci soffermassimo, però, sull’essenza stessa della parola, forse potremmo guardare tutto con occhi diversi.

Consìglio s. m. [lat. consĭlium, della stessa radice di consulĕre «consultare»]. Suggerimento che si dà a una persona per risolvere i suoi dubbi o per esortarla a fare o non fare una cosa, generalmente con intento di procurare il suo bene. (fonte Treccani)

Ecco dunque lo spirito che ci muove e che ci spingerà a offrirvi, di tanto in tanto, qualche dritta riguardo i preparativi di un matrimonio: il piacere per le cose fatte bene.

Infatti, noi de Il Bosco degli Eventi conosciamo profondamente l’unica cosa che conti: far sentire i nostri clienti sicuri, sereni e soddisfatti. È questo non solo durante quel magico giorno, ma anche e sopratutto prima, nel corso dei preparativi. È, quindi, con affetto che indirizziamo i prossimi consigli a chiunque stia per muovere i primi passi in quel ballo sfrenato che può diventare l’organizzazione del proprio matrimonio.

Ora, spiegata l’importanza della matrice da cui prendono forma i nostri consigli, sarebbe comunque illusorio che il primo suggerimento non fosse di contattarci immediatamente! Così, senza impegno, solo con la voglia di  conoscere due persone sicuramente affabili, simpatiche e competenti; per descrivergli le proprie aspettative, ricevere qualche utile indicazione e trastullarsi all’idea di affidarsi con serenità alle loro preziose capacità. Non ultimo, per perdersi nella meraviglia del bosco circostante che fa da cornice allo showroom!

È in questo modo, semplice quanto inaspettato, che nascono, il più delle volte, le migliori conoscenze, le più proficue sinergie e i grandi sodalizi, come dimostrano i legami d’amicizia sincera che, inevitabilmente, legano poi a doppio filo gli sposi e i loro fedeli complici.

E proprio di questo si tratta, di complicità! Del resto, come affermava Joseph-Louis Lagrange -astronomo e matematico italiano tra i più influenti del XVIII secolo-: «Quando chiediamo un consiglio, stiamo di solito cercando un complice».

Ad ogni buon conto, quando si parla di consigli e consulenze, non si può prescindere dal fatto che li si considera più validi se giungono da un esperto -se poi son due, meglio ancora!-, per poter avere una panoramica il più chiara e completa possibile delle questioni in cui ci si dovrà imbattere.

Quindi ecco il nostro odierno decalogo

  1. Decidete la data del vostro matrimonio. Sembra una sciocchezza, ma sono le cose apparentemente più banali, a volte, a determinare il concretizzarsi o meno di altre possibilità.
  2. Scegliete i testimoni, coloro che vi conoscono e vi sono più vicini; sceglieteli col cuore e mai per convenzione. Perché quel giorno vi dovranno stare accanto più di chiunque altro (soprattutto se non avrete un wedding planner su cui contare!).
  3. Fissate quanto prima un appuntamento presso il vostro Comune di residenza per ufficializzare le promesse di matrimonio, avviare l’iter delle pubblicazioni e, in caso di Rito Civile, per richiedere la disponibilità a sposarvi del Sindaco o di un funzionario incaricato.
  4. In caso di Rito Religioso, dovrete anche incontrate il Sacerdote per verificare la disponibilità della Chiesa in relazione alla data da voi prescelta; contestualmente, definirete anche le tempistiche e le modalità del corso prematrimoniale.
  5. Fate una lista di tutti, ma proprio tutti, gli invitati che desiderate prendano parte alla realizzazione del vostro sogno; ma non dimenticate mai che è vostro il sogno, vostro il giorno e vostro il Sì; quindi fate tutte le scelte, il più possibile, pensando prima a voi stessi.
  6. Cercate la location giusta per il vostro matrimonio, ma fatelo per tempo perché sotto data non sarà facile trovare ampia disponibilità. Inoltre, le alternative potrebbero limitarsi drasticamente. Comunque, mai e poi mai scoraggiarsi durante la ricerca.
  7. Contattate i vari fornitori ossia fotografo, catering, fiorista, musicisti, eventuale animazione in caso di presenza di bambini e trucco e parrucco; inutile ricordare che per l’abito e le scarpe, a volte, è questione di colpo di fulmine o di “buona la prima”, mentre in altri casi la ricerca può farsi un po’ più articolata.
  8. Fate in modo che le partecipazioni raccontino di voi e siano fedeli al vostro modo di essere; con lo stesso stile pianificherete del resto anche il libretto della Messa (quando necessario), i segna tavolo, i menu ed eventuali segna posto, come pure il tableau de mariage.
  9. Pensate a confetti e bomboniere; soprattutto per queste ultime, oggi come oggi, si possono scovare davvero idee originali che riescano a stupire favorevolmente chi le riceverà.
  10. Prendete del tempo per voi, rilassatevi il più possibile; prevedete magari una vera e propria pausa da tutto e tutti, perché indubbiamente fa sempre bene.

 

Ecco, gira e rigira, si finisce sempre lì, al consiglio padre di tutte le verità: non fate che il viaggio verso il diventi stressante; cercate di affrontarlo in anticipo sulla tabella di marcia e ben equipaggiati di romanticismo, ottimismo e leggerezza, ma anche di tanta determinazione.

Se e quando le cose si complicano -e, ahinoi, spesso accade-, si preferiscono però le conferme ai consigli. Ebbene, la conferma madre di ogni saggia decisione è quella di tornare allora sui propri passi e prendere in seria considerazione quanto suggerito inizialmente: affidarvi al nostro team di professionisti per avere più gioie che pensieri.

E’ vero che i consigli si danno, ma non si può allo stesso tempo infondere la saggezza di seguirli. Però, è altrettanto vero che noi crediamo anche nelle eccezioni che confermano le regole. Quindi, vi aspettiamo, a braccia e porte aperte, nel nostro showroom per conoscerci di persona. Poi, chissà, magari avremo anche l’onore di seguirvi in uno dei percorsi più fantastici che vi attende!

 

Lo Staff de Il Bosco degli Eventi

in collaborazione con

GMB